Newsletter120219: Sindacato unica opposizione, ma…

POLITICA&SINDACATO La manifestazione di sabato a Roma ha mostrato che il sindacato è l’unica potenziale forza di opposizione al Governo, ma allo stesso tempo ha lasciato intravvedere i punti deboli delle tre confederazioni e le incognite che si annidano sul loro percorso. Ora il primo problema per Landini e i suoi alleati sarà decidere come andare avanti se il Governo, com’è probabile, tirerà dritto lungo la propria strada. PUBBLICO IMPIEGO A quasi un anno dalle elezioni per il rinnovo delle rappresentanze sindacali nel pubblico impego l’ARAN ha pubblicato i dati relativi ai voti e alle adesioni raccolti dalle organizzazioni sindacali dei dipendenti pubblici. I dati fotografano una situazione abbastanza statica, con una sostanziale tenuta di CGIL CISL e UIL e i sindacati autonomi che soffiano al sindacalismo di base i pochi voti persi dalle tre maggiori confederazioni. SANREMO Le consuete polemiche del dopo Festival sono l’occasione per analizzare un fenomeno di costume indagando gli interessi materiali che si agitano dietro il sipario dell’Ariston. Anche il mercato discografico ha subito l’impatto della rivoluzione digitale ed è stato costretto a riorganizzarsi per rilanciare la redditività dei propri investimenti. La concorrenza tra grandi case discografiche e piccole etichette indipendenti, così come i conflitti tra imprese della distribuzione, si collocano in questo scenario, in cui le baruffe politiche di questi giorni sull’italianità del vincitore sono solo un fugace rumore di fondo.

Se vuoi accedere alla newsletter integrale e all’archivio completo clicca qui.

Newsletter290119: Venezuela, solo un golpe USA?

POLITICA Che dietro all’autoinvestitura di Guaidò a presidente del Venezuela ci sia lo zampino degli USA è evidente. E’ la logica conseguenza della dichiarazione di Lima, firmata ai primi dall’anno da 12 paesi americani sotto le pressioni di Washington, che chiedeva a Maduro di rinunciare alla carica e di indire nuove elezioni. Che si tratti solo di un golpe appoggiato da Trump è meno evidente. Anzi, la realtà è che il popolo venezuelano, che nel 2002 insorse di fronte all’arresto di Chavez per difendere i suoi programmi sociali oggi o è emigrato o sta a vedere o si è unito alle manifestazioni. Un’occasione per fare un bilancio realistico del chavismo e di quel modello di ‘socialismo latino americano’ che negli anni passati tanto ha appassionato una certa sinistra. SINDACATO Che CGIL è quella che esce dal congresso nazionale svoltosi la settimana scorsa a Bari con la nuova leadership di Maurizio Landini? E che CGIL eredita l’ex segretario della FIOM? Per capire che cosa succederà nei prossimi anni nel maggiore sindacato italiano occorre partire da queste due domande.

Se vuoi accedere alla newsletter integrale e all’archivio completo clicca qui.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi