Newsletter070323: Licenziamenti high-tech, Car2go taglia uno su tre

LICENZIAMENTI HIGH-TECH Share Now, multinazionale tedesca del car sharing di proprietà del gruppo Stellantis, quasi 500 dipendenti, lo scorso autunno ha annunciato una ristrutturazione lacrime e sangue, che in Italia comporterebbe il licenziamento di 10 dipendenti su 31 della filiale Car2go. In Germania, dove si trova il grosso dei lavoratori, la IG Metall è riuscita a portare la percentuale di esuberi dal 36% al 13%. Qui la partita è tutta aperta. Ne parliamo con Emanuele Avalle, delegato UILTuCS. In generale le web companies sono investite da una valanga di licenziamenti. Simone Robutti, uno dei fondatori di Tech Workers Coalition, ha redatto un breve prontuario su come comportarsi in questi casi, rivolto a chi lavora in aziende come Car2Go, tradizionalmente poco sindacalizzate. Nel frattempo in Francia, mentre i lavoratori gremivano le piazze per protestare contro la sua riforma delle pensioni, Macron insigniva della Legione d’onore Jeff Bezos, fondatore di Amazon, un’azienda che negli USA continua a rendersi protagonista di ritorsioni contro i lavoratori che si organizzando sindacalmente. Quello di Sara Fee è solo l’ultimo caso.

Newsletter310123: AMAZON “In Gran Bretagna pronti a nuovi scioperi”

SINDACATO Mercoledì i lavoratori del magazzino Amazon di Coventry, nell’Inghilterra centrale, hanno dato vita al primo sciopero dall’arrivo del colosso di Seattle nel Regno Unito, 25 anni fa. PuntoCritico ha chiesto a Stuart Richards (GMB) di fare un bilancio della mobilitazione e quali saranno le prossime mosse del sindacato. POLITICA&GUERRA La Neue Zürcher Zeitung, autorevole quotidiano svizzero, ha pubblicato un’analisi sul tema delle forniture di carri armati tedeschi all’Ucraina, in cui sottolinea il peso degli interessi economici (e non solo) dell’industria americana degli armamenti nel dibattito. Mentre gli analisti militari confermano che l’impatto dei Leopard 2 sugli esiti del conflitto potrebbe limitato se non irrilevante.

Newsletter161222: Regno Unito, cresce l’ondata di scioperi

SINDACATO Come avevamo preannunciato in una precedente newsletter nel Regno Unito l’ondata di scioperi dai lavoratori dei trasporti si sta allargando ad altri settori chiave, come porti, tribunali, scuola, poste e sanità. Ai lavoratori si affiancano alcune campagne organizzate da sindacati, associazioni e gruppi di attivisti, che tentano di dare forma organizzata alla solidarietà dei cittadini, coordinando scioperi e iniziative civiche. SINISTRA  La sinistra decida se vuole rappresentare gli interessi dei lavoratori o quelli dei padroni.” Dalle pagine di Repubblica Bruno Manganaro, ex segretario generale della FIOM di Genova, lancia una sfida alla politica e rivendica la scelta della CGIL di scioperare contro il governo. AMAZON L’intervento di Marco Veruggio in un convegno della CGIL Roma e Lazio, pubblicato su Micropolis, supplemento umbro a Il Manifesto, affronta il tema della strategia di espansione del colosso di Seattle e ne sottolinea le straordinarie affinità con la strategia militare.  

Newsletter131222: “Bolla speculativa della logistica: servono regole”

ECONOMIA Le dinamiche che regolano la costruzione di nuovi poli logistici sono uno degli indicatori che anticipano l’andamento dell’occupazione nel settore. Un rapporto dell’ISPRA sul consumo di suolo rivela una vera e propria “bolla speculativa” della logistica. Ne parliamo con Filippo Celata, docente di Geografia Economica alla Sapienza di Roma. LOTTE I lavoratori dell’Istituto Italiano di Tecnologia scioperano per la prima volta nella storia quasi ventennale dell’ente. Chiedono un contratto di lavoro, come i loro colleghi che lavorano nella ricerca pubblica. Adesione elevata e soddisfazione dei sindacati FLC CGIL e USB.

Newsletter061222: OIL: “Per la prima volta nel secolo salari globali in calo”

ECONOMIA&LAVORO L’ultimo rapporto dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro sui salari globali ci segnala che per la prima volta nel corso del secolo stiamo assistendo a una diminuzione dei salari a livello globale. TEATRO Un testo di Ivano Malcotti, che ha debuttato lo scorso fine settimana al Teatro dell’Ortica di Genova, coglie l’occasione del sessantennale della morte di Enrico Mattei per affrontare un tema di assoluta attualità: le tensioni internazionali tra gli imperialismi, incluso quello italiano, per il controllo delle fonti energetiche e l’utilizzo di queste ultime come armi nella guerra economica. LOGISTICA In uno scritto che cita il nostro lavoro su Amazon si parla dell’insufficienza di una critica in chiave semplicemente anticonsumistica al Black Friday.

Newsletter251122: Amazoniade, il lavoro “algoritmico” raccontato da dentro

LAVORO Esce oggi il terzo lavoro di PuntoCritico sul “sistema Amazon”. “Amazoniade. Un anno nel magazzino di Passo Corese” è un long form multimediale in cui il giornalista romano Massimiliano Cacciotti racconta i suoi 12 mesi di “lavoro vero” nell’hub laziale durante la pandemia e ne svela dettagli e incongruenze del lavoro algoritmico in 20 capitoli corredati da 20 video e ai disegni surreali dell’illustratore genovese Emanuele Giacopetti. LIBRI È uscito, a cura delle edizioni Porfido di Torino, “Il sorgo e l’acciaio. Il regime sviluppista socialista e la costruzione della Cina contemporanea”, primo volume di un “corposo lavoro di ricostruzione storica economica e sociale sulla formazione della Cina contemporanea” del collettivo marxista cinese Chuang, di cui in passato abbiamo pubblicato alcuni interventi.

Newsletter211022: Genova sta con gli operai Ansaldo e schiaffeggia la politica

LOTTE Una mobilitazione sindacale di due giorni con l’occupazione dell’aeroporto di Genova, un’intera città paralizzata e uno sciopero generale dei metalmeccanici già convocato, che rientra solo dopo l’annuncio della ricapitalizzazione da parte di Cassa Depositi e Prestiti. Ma soprattutto una città che si stringe intorno a 3.000 lavoratori che il sindaco di Genova e il governatore della Liguria definiscono “teppisti”: operai delle grandi fabbriche e lavoratori dei trasporti, studenti medi, commercianti, associazionismo, curia e persino gli automobilisti intrappolati per ore nel traffico e i semplici cittadini solidarizzano coi lavoratori di Ansaldo Energia. Un’intervista di B. Manganaro (CGIL Genova) a Informations Ouvrières.  LOGISTICA A meno di tre mesi dall’inaugurazione del megacentro di distribuzione Amazon anche a San Salvo (Chieti) scoppia il caso dei primi lavoratori interinali lasciati a casa. Amazon si difende chiamando in causa il mercato. Un comunicato stampa di PuntoCritico rilanciato da alcuni siti locali spiega i risultati di due anni di studio: l’utilizzo del lavoro a tempo in Amazon non serve solo coprire i picchi di lavoro, ma è strutturale.

Newsletter200922: Per i lavoratori il 26 settembre non cambierà nulla

POLITICA “Le riforme andranno avanti chiunque vinca le elezioni. C’è il pilota automatico” ammoniva Draghi nel 2013 mentre scadeva il mandato di Mario Monti. E i fatti hanno confermato la sua tesi. Eppure a ogni scadenza elettorale le previsioni di arretramenti o avanzate epocali a seconda di quale coalizione vincerà tornano a risuonare prepotentemente alle nostre orecchie. Gli alti tassi di astensionismo, tuttavia, indicano che la narrazione del progresso sociale per via elettorale è ormai inefficace, soprattutto tra i lavoratori. Con che cosa sostituirla? ECONOMIA&LAVORO Dagli USA arriva la notizia che Amazon sta chiudendo o cancellando l’inaugurazione di decine di magazzini e si tratta di una politica che potrebbe colpire presto anche l’Europa. Per quali ragioni? SINDACATO Come era prevedibile il Tribunale del Riesame affossa l’inchiesta sulla logistica della Procura di Modena che a luglio aveva portato all’arresto di sei sindacalisti del Si Cobas e di USB della logistica. I particolari in due interviste.

Newsletter190722: Amazon Warriors, la dura vita degli ex militari in Amazon

LAVORO Da tempo Amazon ha adottato un programma speciale di reclutamento dei propri dipendenti tra i gli ex militari, un modo per agevolare l’imposizione della disciplina da caserma che vige nei suoi magazzini, ma anche per disporre di personale preparato a svolgere compiti riservati, come raccogliere notizie sull’attività sindacale in azienda. Anche loro sono soggetti a uno sfruttamento scientifico e cinico. Lo denuncia un libro in uscita ad agosto negli USA dedicato al difficile reinserimento dei veterani americani. ECONOMIA&POLITICA Dopo l’Economist anche il colosso assicurativo Allianz lancia l’allarme sugli effetti sociali della pandemia e dell’inflazione nel mondo e analizza il ruolo dei social come possibile volano delle proteste.

Per leggere la newsletter integrale clicca QUI.

Newsletter010722: Disoccupazione tecnologica, mito o realtà?

LAVORO&TECNOLOGIA L’arrivo di nuove tecnologie all’avanguardia nelle aziende influirà più sul numero o sulla qualità dei posti di lavoro? In altre parole la “disoccupazione tecnologica” è un mito o un pericolo reale? A nostro avviso è soprattutto una semplificazione, funzionale e distogliere l’attenzione dai mutamenti ben più rilevanti in atto nel mercato del lavoro. La sostituzione del lavoro umano col lavoro delle macchine è un tema con cui il movimento operaio si confronta dagli albori della Rivoluzione industriale e che in alcuni momenti si è trasformata in un incubo. Il recente annuncio dell’arrivo di robot e scanner ultramoderni nei magazzini americani di Amazon è l’occasione per riflettere su un tema più generale che già oggi investe anche milioni di lavoratori italiani, modificandone condizioni di lavoro e ritmi di vita.

Per leggere la newsletter integrale clicca QUI.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi