Newsletter220119: Sudan in ebollizione

POLITICA Mentre infuria la polemica tra Italia e Francia sul ruolo coloniale di Parigi in Africa, nessuno si accorge di quanto sta succedendo in Sudan, dove da 40 anni regna un militare che all’Europa, Italia e Francia incluse, fa comodo tenere al suo posto. SINDACATO Dal 30 gennaio 40mila infermiere irlandesi entreranno in sciopero e si preannuncia una lotta dura, con altre 5 giornate di astensione dal lavoro entro la metà di febbraio. Denunciano paghe e condizioni di lavoro inaccettabili, che, nel paese con la sanità più liberalizzata d’Europa, stanno provocando una vera e propria fuga del personale dagli ospedali, mentre i pazienti trascorrono notti intere parcheggiati sulle barelle che si assiepano negli atri dei pronto soccorso. CINEMA Anche se i risultati del botteghino non sono esaltanti Hollywood continua a sfornare film di argomento politico, che riflettono le inquietudini dei liberal americani, lo choc post Trump, il ritorno della questione razziale. Una breve rassegna dei film politici in arrivo nel 2019 conferma questa tendenza.

Se vuoi accedere alla newsletter integrale e all’archivio completo clicca qui.

Newsletter110119: Afghanistan, bilancio di una guerra dimenticata

INTERNAZIONALE L’Afghanistan è solo una delle tante guerre dimenticate che continua a mietere vittime e a generare costi sociali ed economici enormi per i paesi che vi sono impegnati, tra cui USA e Italia, i primi due attori per numero di effettivi impegnati sul terreno. CINEMA Per giustificare i costi dell’Afghanistan e di tante altre spedizioni militari all’estero l’apparato propagandistico americano da sempre utilizza anche il cinema. Una strategia fine, che cerca di evitare manipolazioni troppo evidenti, adotta persino spunti autocritici per rendersi credibile e marginalizza i film scomodi boicottandone la distribuzione. LAVORO La mobilitazione dei sindacati confederali a Reggio Calabria e la denuncia di USB a Pisa portano a galla la violazione delle leggi e dei contratti da parte di AVR Group, azienda romana attiva nel settore strade e igiene ambientale cresciuta grazie agli appalti pubblici all’ombra delle giunte di centrosinistra (ma non solo). L’ennesima vicenda di privatizzazione a spese dei lavoratori e dei cittadini. TRASPORTI Mercoledì a Torino è andato in fiamme il terzo autobus della GTT in 24 giorni, a dimostrazione che i ‘flambus’ non sono un’esclusiva di Roma. Tagli ed esternalizzazione delle manutenzioni tra le cause di un fenomeno che colpisce quasi tutte le città italiane.

Se vuoi accedere alla newsletter integrale e all’archivio completo clicca qui.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi